Dirò la mia! Ricevuti più di 10.000 questionari

//Dirò la mia! Ricevuti più di 10.000 questionari

L’Amministrazione comunale ha ricevuto 10.535 questionari riferiti alla seconda edizione del bilancio partecipativo. Si registra quindi un aumento di risposte nella prima fase dell’iniziativaDirò la mia! pari al 21% rispetto all’edizione dello scorso anno (8.667 questionari).

Dei 10.535 questionari ricevuti, 9.340 (88,7%) sono stati presentati in formato cartaceo e 1.195(11,3%) in formato online, utilizzando il sito dedicato www.dirolamia.it

Tutte le proposte ricevute saranno prese in esame e saranno sottoposte alla verifica di fattibilità tecnica ed economica.

Ad inizio febbraio si conosceranno le 7 finaliste per ogni area tematica, che andranno alla votazione durante la Giornata della Partecipazione prevista per fine febbraio/inizio marzo.

Si ricordano le principali novità introdotte rispetto alla prima edizione del bilancio partecipativo:

  • Aumento del 12% circa delle risorse destinate al Bilancio Partecipativo: da € 500.000,00 a € 562.000,00 delle spese che sostiene il Comune di Rho
  • Inserimento del nuovo tema legato a EXPO 2015 Nutrire il pianeta, Energia per la vita
  • Sito web dedicato per favorire i gruppi meno organizzati e i singoli cittadini
  • Richiesta di motivare le proposte per orientarle al bene comune
  • Coinvolgimento delle scuole
  • Distribuzione del questionario abbinato al periodico comunale.

Al bilancio partecipativo hanno potuto partecipare residenti e non residenti con almeno 14 anni (nati fino al 1999).

Queste le aree tematiche e il corrispondente budget messo a disposizione per i progetti:

  • SPORT, CULTURA E GIOVANI: 112.000 euro
  • SCUOLA, ANZIANI E DISABILITÀ: 100.000 euro
  • ARREDO URBANO E VERDE PUBBLICO: 300.000 euro
  • Expo 2015 (novità!): 50.000 euro

 

L’Assessore al Bilancio, Andrea Orlandi, dichiara:

“Un altro risultato eccezionale che dimostra la bontà dell’innovazione contenuta nel progetto del Bilancio Partecipativo. Ringraziamo tutti i cittadini per l’ampio riscontro avuto anche nella seconda edizione. Ormai la nostra esperienza rhodense sta assumendo un rilievo nazionale, dimostrato anche dai riconoscimenti che stiamo avendo da altri enti con i premi vinti. Siamo certamente un comune all’avanguardia nei processi partecipativi.

 

2018-01-16T19:41:19+00:00