Dirò la mia! Decidiamo insieme per la nostra città: primo bilancio partecipativo del Comune di Rho

//Dirò la mia! Decidiamo insieme per la nostra città: primo bilancio partecipativo del Comune di Rho

Venerdì 19 ottobre alle ore 21,00 presso il Centrho di piazza San Vittore, prende il via il progetto “Dirò la mia! Decidiamo insieme per la nostra città”, ovvero la realizzazione per il Comune di Rho del primo Bilancio Partecipativo. Venerdì è prevista infatti l’assemblea aperta con il Sindaco, Pietro Romano, l’Assessore al Bilancio, Andrea Orlandi e gli altri Assessori.

L’Amministrazione Comunale, in linea con il principio della democrazia partecipativa, ossia il principio che sancisce la possibilità data ai cittadini di partecipare attivamente alle decisioni strategiche del governo della città, ha deciso di introdurre uno strumento reale di coinvolgimento sull’attività dell’amministrazione, aperto a tutti cittadini rhodensi ed anche a coloro che, pur non residenti, frequentano Rho per motivi di studio e lavoro.

Il bilancio di un ente pubblico, come il Comune di Rho, è lo strumento attraverso il quale si trovano le risorse per attuare i programmi amministrativi. La stesura del bilancio del Comune di Rho può rappresentare, con l’utilizzo del bilancio partecipativo, un forte momento di partecipazione sia in fase di redazione che in fase di rendicontazione, rafforzando così il legame fiduciario tra i cittadini e l’Amministrazione.

Il bilancio partecipativo è quindi il mezzo necessario per favorire una reale apertura della macchina istituzionale alla partecipazione diretta ed effettiva della popolazione nell’assunzione di decisioni sugli obiettivi e la distribuzione degli investimenti pubblici.

Con l’introduzione del bilancio partecipativo, i cittadini possono decidere come destinare € 500.000,00 delle spese che sostiene il Comune di Rho.

I cittadini, residenti e non e con età superiore ai 14 anni, potranno presentare progetti, iniziative ed interventi negli ambiti riportati di seguito, rispettando il budget indicato:

• Sport, cultura giovani € 100.000,00

• Istruzione e politiche sociali € 100.000,00

• Arredo urbano e verde pubblico € 300.000,00

Possono essere presentate anche proposte collettive, provenienti da un gruppo di persone (amici, colleghi, compagni di classe, famiglia, associazione…); le proposte accompagnate da un maggior numero di preferenze hanno maggiori possibilità di essere accolte.

Il percorso di realizzazione del bilancio partecipativo si apre con un’assemblea aperta di presentazione del progetto alla presenza di Sindaco e Giunta, cui seguirà la distribuzione di materiale illustrativo e il questionario per la presentazione delle proposte.

Il questionario dovrà essere compilato e riconsegnato al Comune di Rho entro il 20 novembre 2012, successivamente verranno valutate la fattibilità tecnica ed economica delle proposte ricevute.

Le sette proposte, significative dal punto di vista tecnico ed economico, e con più preferenze per ogni tema, arriveranno alla votazione finale nella Giornata della Partecipazione, che si terrà nel mese di febbraio 2013.

Informazioni:

numero verde 800.55.33.89

e-mail:  bilanciopartecipativo@comune.rho.mi.it

L’Assessore al Bilancio, Andrea Orlandi, così dichiara:

La democrazia partecipativa come trasparente strumento di governance, di fiducia nel coinvolgimento del cittadino, si realizza anche attraverso il bilancio partecipativo. Scegliere come destinare le risorse economiche di un Comune come Rho rappresenta un momento importante per la formazione di una cittadinanza attiva sempre più attenta e partecipe alle scelte strategiche dell’Amministrazione.”

2018-01-13T19:07:04+00:00