C’è “Mary Poppins” grazie al Bilancio Partecipativo

//C’è “Mary Poppins” grazie al Bilancio Partecipativo

Sta per concludersi la prima edizione dell’iniziativa “Mary Poppins”, una proposta che fa parte del progetto “Una mano alle famiglie” presentato al Bilancio Partecipativo del Comune di Rho e frutto della collaborazione tra le Parrocchie, la Cooperativa Stripes e il Comune di Rho.

L’obbiettivo è stato quello di conciliare la domanda e l’offerta rispetto al bisogno delle famiglie di trovare delle persone disponibili e preparate, che potessero prendersi cura dei bambini più piccoli.

Il progetto è stato rivolto a tutti coloro che volevano qualificarsi ed acquisire competenze nell’ambito della prima infanzia per far parte dell’Albo Baby Sitter di Rho.

Nel dettaglio il progetto Mary Poppins si è basato su un primo colloquio motivazionale ed attitudinale per valutare l’idoneità al lavoro con bambini e famiglie e una selezione per partecipare ad un percorso formativo di 20 ore comprensivo di tirocinio presso i nidi comunali di Rho. Al termine dell’esperienza formativa è stato previsto un test di verifica sulle competenze acquisite.

Più di venti sono state le persone selezionate per partecipare al progetto, che hanno frequentato il percorso formativo. Il corso, tenuto da pedagogiste e coordinatrici esperte dell’ambito prima infanzia, ha trattato diversi temi relativi alle proposte di gioco, al significato della cura, alla relazione con le famiglie ma anche aspetti più concreti come la sicurezza, l’alimentazione nella prima infanzia e lo svezzamento.
Le corsiste ritenute idonee sono state inserite nell’elenco che costituirà l’Albo per Baby Sitter e che verrà promosso e sponsorizzato a livello comunale nella città di Rho per le famiglie interessate che ne faranno richiesta.
La partecipazione al progetto è stata interamente gratuita.

I requisiti di partecipazione richiedevano:

  • Avere la cittadinanza italiana, UE o essere in possesso di regolare permesso di soggiorno
  • avere più di 18 anni
  • essere in possesso di un diploma di scuola secondaria di primo grado (terza media)
  • avere una buona conoscenza della lingua italiana

Le iscrizioni al progetto Mary Poppins sono state seguite dagli uffici di Stripes Coop Onlus, Via Savio 6, presso l’Opcaffe o presso il Centrho.

2018-01-16T19:05:54+00:00